Adoro camminare. Lo ammetto, alle volte, uscire per andare a camminare può essere faticoso ma poi, dopo pochi minuti, inizio a sentirmi meglio e il mio umore inizia a decollare. Mi sento più leggera, respiro meglio e la mia mente abbandona i pensieri negativi per iniziare a spaziare tra quelli positivi, nel mondo della creatività e dell’immaginazione.

Camminare fa bene per tantissimi motivi che ora vi elencherò anche se, dal mio punto di vista, camminare fa soprattutto bene all’umore….lo dicevano anche gli antichi!

Dove andare a camminare? Date un’occhiata qui:

Posti insoliti dove dormire in Italia e fare una vacanza un po diversa dal solito senza andare troppo lontano!

Grotte in Italia? Ecco la mia top 10 da Nord a Sud!

 

camminare fa bene
  1. Camminare fa bene perché brucia i grassi …. Più della corsa. Si perché correndo il battito cardiaco è elevato bruciando principalmente zucchero, camminando invece le pulsazioni sono inferiori ne consegue che il nostro fisico utilizza principalmente i grassi come energia per muoversi. Unico aspetto da tenere da conto è la durata della camminata, solo dopo una trentina di minuti infatti si iniziano a bruciare i grassi per cui, se il vostro obbiettivo è quello di bruciare grassi mettete in conto di fare una camminata veloce di minimo 40 minuti/1 ora
camminare fa bene

2. Camminare fa bene, lo dice l’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS): 10.000 passi al giorno (circa 7 km) dovrebbero essere l’obiettivo giornaliero per avere un cuore allenato, un organismo sano e ossa forti!

3. Camminare fa bene alla cellulite perché aiuta a drenare i liquidi contrastando così la ritenzione idrica, stimolando la circolazione e fortificando i muscoli.

camminare fa bene

4. Camminare fa bene all’umore, perché? Perché è stato riscontrato che, anche una semplice passeggiata, può influire positivamente sul nostro stato d’animo grazie al rilascio di endorfine connesse alla sensazione del piacere e quindi fondamentali per l’umore.

camminare fa bene

5. Camminare fa bene, lo dicevano anche gli antichi.

Ippocrate ad esempio sosteneva che “Camminare è la migliore medicina”.

Kierkegaard scriveva: “Camminando ogni giorno raggiungo uno stato di benessere: i pensieri migliori li ho avuti camminando e non conosco pensiero così gravoso da non poter essere lasciato alle spalle camminando”.

Anche Nietzsche era un sostenitore del “camminare fa bene”, egli scriveva infatti: “Star seduti il meno possibile; non fidarsi dei pensieri che non sono nati all’aria aperta e in movimento, che sono una festa anche per i muscoli. Tutti i pregiudizi vengono dagli intestini. Il sedere di pietra (l’ho già detto una volta) è il vero peccato contro lo Spirito Santo.” Un proverbio cinese infine dice che segreto per vivere a lungo è “mangiare la metà, camminare il doppio, ridere il triplo e amare senza misura”.

 

 

camminare fa bene
camminare fa bene
camminare fa bene