Ci sono due dichiarazione sugli esseri umani che sono vere: che tutti gli esseri umani sono uguali, e che tutti sono differenti. Su questi due fatti è fondata l’intera saggezza umana. (Mark Van Doren)

Ciò che più amo del viaggio è il fatto di poter conoscere altre culture. Siamo tutti uguali e contemporaneamente tutti differenti. E’ nella diversità che sta il bello dle viaggio, nella conoscenza, nell’apprendere che la stessa cosa può essere vista in maniera diversa. Non per questo motivo sbagliata. Anzi.

E così, quando viaggio, amo chiacchierare e conoscere le persone del posto. Con alcune di loro sono rimasta in contatto, è bello avere amici sparsi in giro per il mondo. Ultimamente poi ho avuto l’occasione di entrare in contatto con travel blogger di altre nazioni, amo leggere i loro articoli, mi portano lontano in posti dove non sono mai stata e o in luoghi che ho già visitato ma che , attraverso i loro occhi, riesco a vedere sotto una diversa angolazione. Da ciò è nata l’idea di aprire una nuova rubrica “In viaggio coi blogger” in cui troverete i racconti di viaggio, le riflessioni e le foto di questi miei amici.

Inizio oggi con un bellissimo racconto di Zhang Yang la mia amica di Singapore: Geisha e Maiko in Giappone: trucco, vestito e una dose di mistero. Ecco l’esperienza di Zhang Yang in Giappone!

Zhang Yang è la mia amica di Singapore, travel blogger di www.travelkudos.com che qui ci racconta la sua esperienza a Kyoto, in Giappone: diventare Maiko (ossia un’apprendista Geisha) per un giorno!

Se, come me, avete letto il libro “Memorie di una Geisha” (io me ne sono innamorata) avete ben presente quanto lavoro c’è dietro al trucco , all’acconciatura e all’abito di una Geisha o di una Maiko. E se ancora non lo sapeste questo post di Zhang Yang ve lo farà scoprire. Come è il trucco di una Geisha? Come si pettina una Geisha? Come si veste una Geisha? … se volte scoprirlo date un’occhiata alle foto scattate in sequenza da Zhang Yang durante la sua giornata di “trucco e parrucco” per trasformarsi in una vera Maiko, durante il suo viaggio in Giappone.

 

Il bello del viaggio consiste, oltre a scoprire nuovi cibi e scattare belle foto, nell’imparare qualcosa di nuovo sulle culture diverse dalla nostra. In Giappone ci sono tante attività tradizionali molto affascinanti come la cerimonia del tè e tante altre, ma la “vestizione di una Geisha” è sempre stata in cima alla mia top list. Per questo motivo, per il mio primo viaggio in Giappone, ho fatto varie ricerche su dove e quanto potesse costare un makeup (trucco, capelli e abito) da Geisha. Ho così scoperto che il trucco, l’acconciatura e l’abito di una Geisha non sono belli ed elaborati come quelli di una Maiko (ossia un’apprendista Geisha) … ecco perché ho optato per un makeup da Maiko anziché da Geisha… certe cose vanno fatte bene! 😉

Sono andata al Kyoto AOI che consiglio per la professionalità, il servizio amichevole e l’ottimo prezzo. Lo staff inoltre parla inglese per cui non ci sono stati problemi di comunicazione. In tutto 7880 yen per un makeup da apprendista Geisha.

Se siete interessati prenotate cinque giorni prima compilando il form on line.

A questo punto ecco il foto reportage del mio makeup da apprendista Geisha.

Primo step per diventare un’apprendista Geisha

Come prima cosa sono entrata in una stanza per togliermi il trucco e indossare dei calzini e una specie di kimono bianco.

Secondo step per diventare un’apprendista Geisha

A questo punto mi hanno raccolto i capelli mettendomi una fascia per tenerli ben fermi.

Terzo step per diventare un’apprendista Geisha

La truccatrice ha applicato un fondotinta bianco sulla mia faccia, sul collo, sulla parte alta del petto e della schiena.

 

 

Geisha-in-giappone

Quarto step per diventare un’apprendista Geisha

A questo punto mi hanno applicato la “crema shironuri” sulla parte alta del petto e della schiena, lasciando la nuca (Komata) libera. Questa specie di “V” dietro la nuca non truccata è considerata molto sensuale nella cultura giapponese.

Quinto step per diventare un’apprendista Geisha

Passiamo al trucco per gli occhi. Mi hanno truccato gli occhi con l’eyeliner nero e rosso applicando una leggera polvere rosa sulla parte esterna degli occhi.

Sesto step per diventare un’apprendista Geisha

Prima di applicare il mascara la truccatrice mi ha messo un pallino rosso (simbolo di protezione) sugli angoli esterni degli occhi.

Settimo step per diventare un’apprendista Geisha

A questo punto mi hanno disegnato le sopracciglia di nero.

Ottavo step per diventare un’apprendista Geisha

Dopo avermi tinto di rosso le labbra con una specie di rossetto chiamato keiu shijma siamo passati ai capelli su cui mi hanno applicato una piccola vaselina prima di mettermi la parrucca.

 

Geisha-in-giappone

Nono step per diventare un’apprendista Geisha

Ed eccoci alla parte che ho preferito: la scelta del Kimono. Ci sono un sacco di modelli tra cui scegliere, sono tutti fantastici … decidere è stato difficilissimo!

Decimo step per diventare un’apprendista Geisha

Come prima cosa bisogna indossare il nagajuban che evita di dover lavare troppo spesso il kimono che è molto costoso e difficile da lavare.

Undicesimo step per diventare un’apprendista Geisha

Ed eccoci alla fine con il mio kimono rosso con fiori di ciliegio bianchi, questo disegno simboleggia la primavera e mi sembrava la scelta più azzeccata visto che ho visitato il Giappone proprio in questa stagione.

A questo punto mi hanno messo l’obi, ossi la cintura del Kimono, che è lunga ben sette metri.

Ta-daaaaaaaa! …. Ed eccomi finalmente trasformata in una Maiko … sono un’apprendista Geisha a tutti gli effetti!